Utilizza la versione mobile

Il credito che unisce

Il messaggio che ha accompagnato l’unione di due banca di credito cooperativo.
Dalla mattina del 25 marzo la BCC dei Comuni Cilentani infatti è operativa anche sulle piazze di Altavilla, Calabritto, Castelcivita e Felitto, a seguito delsubentro nelle attività della Consorella di Altavilla Silentina e Calabritto. Questo intervento è stato effettuato al fine di assicurare la continuità della presenza del Credito Cooperativo nelle aree interessate e per affermare i valori distintivi del Movimento, quali la solidarietà, la trasparenza ed il sostegno delle fasce meno avvantaggiate della popolazione. La Banca dei Comuni Cilentani ebbe origine nel 2000 dalla fusione in contemporanea tra alcune Casse Rurali preesistenti (Copersito, Castellabate, Moio della Civitella e Alento), concretizzando una complessa aggregazione bancaria che vedeva per la prima volta, non solo nel Cilento, ma anche a livello nazionale, coinvolti quattro differenti soggetti.

bcc_unisce_60x30_albero-1024x511-2

bcc_unisce_60x30_fieno-1024x511