Utilizza la versione mobile

EsplorAzioni Scientifiche: seminario di aggiornamento sulla didattica delle scienze sperimentali

Pubblicato il 31 agosto 2017 alle 10:49
 
 

L’Associazione per l’Insegnamento della Fisica (A.I.F.  www.aif.it ) ha organizzato ad Agropoli, per i giorni venerdì 8 e sabato 9 settembre 2017, il seminario di aggiornamento “EsplorAzioni Scientifiche” sulla didattica delle scienze sperimentali, rivolto a docenti della scuola dell’obbligo.

L’A.I.F. è una associazione senza scopo di lucro che si propone di “migliorare e rivalutare l’insegnamento della fisica, contribuire ad elevare il livello della cultura scientifica in Italia” (art.1 dello statuto), è soggetto qualificato presso il MIUR per la formazione docenti. Il seminario si articola in relazioni plenarie e in laboratori che vedranno i partecipanti impegnati in prima persona nell’eseguire prove sperimentali, sotto la guida di esperti.

I risultati che gli studenti italiani ottengono nelle indagini internazionali, quali OCSE-PISA e TIMSS, sono non positivi: nelle classifiche internazionali siamo sotto i valori medi. Particolarmente deludenti sono i risultati degli studenti del Sud Italia e Isole.

Riteniamo che le cause di esiti così negativi siano da ricercare nelle metodologie d’insegnamento attualmente utilizzate. Il seminario propone esempi di didattica innovativa incentrata su attività laboratoriali: saranno forniti ai docenti che parteciperanno materiali didattici che potranno essere utilizzati direttamente nelle proprie classi. Lo scorso anno il seminario si è svolto a Mantova, quest’anno è stata scelta Agropoli come sede per favorire una più larga partecipazione dei docenti del Centro-Sud.

Ai partecipanti saranno distribuiti gli attestati di partecipazione. Il modulo d’iscrizione e tutte le informazioni relative al seminario sono pubblicate sul sito: aifscuoladibase.altervista.org e alla pagina facebook: facebook.com/events/681047622097233/ 
La BCC Comuni Cilentani sostiene l’iniziativa e si è proposta come partner per il sostegno e lo sviluppo del progetto che vede coinvolte le scuole del territorio di competenza.

LOCANDINA (002)-1