Utilizza la versione mobile

L’agenzia di rating Moody’s promuove ICCREA

Pubblicato il 31 gennaio 2014 alle 9:47
 
 

Dal Sole 24 ore 31.12.2014
Moody’s promuove ICCREA

Forse sarà un caso isolato, e tale rimarrà. Ma il fatto che un’agenzia di rating come Moody’s abbia deciso di elevare, una volta tanto, il giudizio di un’istituzione finanziaria italiana, anziché ridurlo ulteriormente, potrebbe rappresentare un segnale confortante anche per l’intero (e malandato) settore bancario italiano. Sia chiaro: l’upgrade di Iccrea BancaImpresa, il cui giudizio è balzato di ben tre gradini, da Caa1 a B1, è soprattutto il frutto di una novità tecnica, ovvero l’allargamento del perimetro di valutazione del merito creditizio alla controllante – e più solida – Iccrea Holding. Ma tra le motivazioni della sua decisione, Moody’s inserisce anche elementi di contesto. Tra questi, si legge in una nota, si cita il «lieve miglioramento del quadro operativo italiano» che potrebbe permettere un incremento del Pil «fino all’1% nel 2014» contro un -1,8% del 2013. Troppo poco, certo, per aspettarsi un’inversione di tendenza a breve e un’ondata di upgrade. Ma abbastanza per ritenere che, forse, il picco minimo è alle spalle.