Utilizza la versione mobile

Le BCC Campane crescono nel 2014

Pubblicato il 30 marzo 2015 alle 13:27
 
 

Le Bcc in Campania aumentano gli impieghi (+42 milioni di euro).

Cresce la raccolta (+200 milioni di euro), stabile l’utile netto. 

Il presidente di Federcampana Bcc Silvio Petrone: 

“Risultato importante, in un anno difficile come il 2014 abbiamo incrementato l’erogazione del credito ad imprese e famiglie. Ora guardiamo con maggiore speranza al 2015”. 

Il movimento del Credito Cooperativo della Campania archivia il 2014 con numeri positivi sia sotto il profilo degli impieghi, che dal punto di vista della raccolta.

La raccolta da clientela- cresciuta da 3 miliardi e 778 milioni(dic 2013) a 3 miliardi e 977 milioni(dic 2014) – ha fatto registrare un incremento del 5,27%, pari a quasi 200 mln di € in valore assoluto. 

Gli impieghi lordi verso la clientela- passati da 2 miliardi e 772 milioni (dic 2013) a2 miliardi e 814 milioni(dic 2014) – hanno fatto registrare un incremento dell’1,51%, pari a circa 42 mln di € in valore assoluto. 

I mutui- passati da 1 miliardo e 503 milioni (dic 2013) a 1 miliardo e 529 milioni (dic 2014) – segnalano un aggregato cresciuto dell’1,67% rispetto a dicembre 2013 (oltre 25 mln di € in valore assoluto). 

Le sofferenze lorde – passate da 386 milioni e 634mila euro (dic2013)a456 milioni di euro (dic 2014) – evidenziano ancora la crescita dell’aggregato (+ 18% su base annua, pari ad oltre 69 mln di € in valore assoluto). 

L’Utile provvisorio si attesta sugli stessi livelli dello scorso esercizio, pari a circa 21,403 milioni di €. 

Al 31 dicembre 2014 la rete delle Bcc in Campania è articolata in 19 banche associate ed in 154 sportelli con una forza/lavoro di 1.015 dipendenti ed una base partecipativa di 41.173 soci.