Utilizza la versione mobile

Mojoca – Festival Internazionale degli artisti di strada 2015

Pubblicato il 29 luglio 2015 alle 18:18
 
 

Anche quest’anno la nostra banca sostiene il Mojoca – Festival Internazionale degli artisti di strada.
L’evento tanto atteso e unico nel Cilento, apre la sua nona edizione e confida di ricreare l’atmosfera inconfondibile ma sempre fresca e frizzante che lo caratterizza e lo contraddistingue, regalando emozioni indescrivibili alle migliaia di spettatori che vi accorrono ogni anno, il cui piacevole ricordo è diventato uno dei principali veicoli di promozione della manifestazione.

MOIO ADESSO GIOCA! 31 Luglio, 1- 2 Agosto Mojoca 2015 – Festival Internazionale Artisti di Strada, che si svolge dal 31 luglio al 2 agosto, nell’originale cornice del piccolo borgo di Moio della Civitella, sarà una vera e propria festa del gioco ancora una volta. Indescrivibile scenario di magia, Mojoca, l’evento tanto atteso e unico nel Cilento, apre la sua nona edizione e confida di ricreare l’atmosfera inconfondibile ma sempre fresca e frizzante che lo caratterizza e lo contraddistingue, regalando emozioni indescrivibili alle migliaia di spettatori che vi accorrono ogni anno, il cui piacevole ricordo è diventato uno dei principali veicoli di promozione della manifestazione.
Conoscere Mojoca e viverlo, equivale a sentire l’emozione di ritornare bambini, per i grandi, di divertirsi come bambini, per i giovani e di gioire da bambini, per i bambini. Tutti, sono proiettati in un mondo fantastico e senza tempo, rapiti da un incantesimo che per tre giorni all’anno consente alla vastissima platea di perdersi in un sogno estivo, a cui, ormai, non si rinuncia, per poi ritrovarsi e confondersi, ancora, nei labirintici vicoli di un paesino. Moio si trasforma in un tripudio di fiaccole, scenografiche installazioni e colori, suoni e profumi ammalianti, deliziosi sapori e incontri ravvicinati con i fiabeschi personaggi della carovana di artisti che, all’improvviso, spuntano, incredibilmente, lungo i percorsi che conducono alle loro postazioni. E’ qui che si svolgono spettacoli open air e concerti, fino a notte fonda.
Ogni sera, quasi 50, tra cartellone principale e sezione off, i diversi spettacoli dal vivo, in contemporanea e gratuiti. In ogni luogo, spaziano arte, musica e teatro di strada. 120 gli artisti on the road, nazionali e internazionali, che saranno presenti e accreditati, dopo una certosina selezione tra le migliaia di richieste di partecipazione che ormai pervengono all’Associazione Culturale Mojoca, che cura l’intera organizzazione.
Di grande spessore artistico, gli artisti, declinano e valorizzano l’arte di strada in ogni suo genere: acrobazie aeree, equilibrismo, ruota tedesca, danza acrobatica col fuoco, contorsionismo, giocoleria (anche col fuoco), mimo, clowneria, animazione itinerante, trampoleria, statua vivente, pantomima, spinning da incredibili altezze, poesia, street band ( band a percussioni e band a fiati con parate), teatro sperimentale, bolle di sapone, trucca bimbi, musica gospel e non solo, danza teatralizzata e action painting, musica rock’n roll anni ’50, balloon art.
2010

E’ il Sud America, l’ospite principe e internazionale al Mojoca 2015, con artisti provenienti dal Venezuela, Cile, Argentina. Presenti anche il Messico, il Giappone e Israele. Nove le edizioni, nove gli artisti internazionali! Tra le attrazioni di fama nazionale e performances d’effetto: Cadute dalle Nuvole, in “Dandelion” ; Michele Roscica, l’uomo orchestra partenopeo; Sblattero, con “A ruota libera”; Pyroetnico, in “Scintille in strada”; Antonello Aliberti, pasticciere con esibizione di zucchero artistico.
La sospensione tra cielo e terra, leitmotiv dello scorso anno, pur ancora presente, cede il posto alla giocoleria e alla clowneria, varietà di show in cui il contatto con il pubblico in strada è ancora più autentico. Infatti, l’artista e lo spettatore, che diviene così parte integrante e necessaria di un unico grande spettacolo, si incontrano e interagiscono, anche e soprattutto attraverso esperienze multisensoriali.
“La smisurata passione, la totale dedizione e l’impegno immane, profusi nella realizzazione della festa, sono degnamente ripagati dalla contentezza che leggiamo sui volti dei partecipanti, dalla condivisione del divertimento e dalla notevole risonanza che Mojoca ha acquistato nel corso degli anni” afferma Giovanni Bertone, direttore artistico, nonché attuale Presidente dell’Associazione e ideatore del Festival nel 2007. Notevole l’attenzione avuta da testate di rilievo nazionale e straordinaria l’interazione sui social network. Danno spettacolo anche le tantissime attività collaterali: i Laboratori Artistici pomeridiani, che si svolgono nei tre giorni, dalle 17:00 alle 19:00; la Fiera dell’Artigianato, con oltre 40 maestri artigiani e l’esposizione dei loro prodotti; il Cibo di strada – Street Food e la possibilità di degustare prodotti culinari semplici ma gustosi.
Tra i servizi: l’area campeggio, il servizio gratuito della navette e il presidio sanitario. Tra le novità: visite guidate nel centro storico e nel Parco Archeologico della Civitella e il Workshop gratuito sulla Street Photography. Augurandosi di confermare e incrementare il numero di visitatori delle precedenti edizioni, la regina delle kermesse cilentane, ribadisce, attraverso la programmazione dei principali progetti artistici presentati, la necessità di un connubio tra spettacolo e cultura, anch’essi motori di sviluppo turistico ed economico del territorio.
‪#‎bcc‬ ‪#‎cisiamo‬ ‪#‎eventi‬ ‪#‎cilento‬

Scopri tutto sul sito http://www.mojocafestival.com

Vai allo spot
Spot Ufficiale

2010