Utilizza la versione mobile

PRESENTAZIONE DEL PIANO STRATEGICO 2016/2018

Pubblicato il 25 febbraio 2016 alle 18:59
 
 

…Il Viaggio Continua – Piano Strategico 2016/2018 – Condivisione, Innovazione e Coesione

I Vertici della BCC dei Comuni Cilentani ieri, martedì 23 febbraio 2016, alle ore 15,30 presso l’Hotel Mec di Paestum, hanno presentato all’intera struttura aziendale il Piano Strategico 2016/2018.
Il documento di governo interviene su asset portanti della Banca che vanno:
• dalla modernizzazione della struttura distributiva (la rete fisica degli sportelli sta subendo una profonda trasformazione al fine di garantire una maggiore qualità e una diversa modalità nella fruizione dei prodotti e servizi da parte della clientela);
• all’innovazione del modello di business sempre più improntato alla diffusione delle nuove tecnologie per una Banca smart (tra le novità più rilevanti la firma grafometrica dei documenti, la possibilità di pagare velocemente con una foto i bollettini da mobile con la nuova App, pagamento on-line del Bollo ACI, effettuare bonifici in maniera semplificata);
• all’investimento sui giovani. La campagna “ Giovani Soci”, infatti, che terminerà a marzo 2016, ha consentito a numerosi giovani dai 18-35 anni di entrare a far parte della compagine sociale con una quota agevolata simbolica. Nel contempo stà realizzandosi anche il Club Giovani Soci per mettere in campo proposte e azioni di sviluppo a partire dalle idee dei più giovani, presente e il futuro della comunità.
Grandi novità, dunque, per il territorio nei prossimi mesi, che vedrà la Comuni Cilentani in prima linea a sostengo di progetti innovativi anche a tutela dell’ambiente, con un’offerta di servizi segmentata e più in linea con le rinnovate esigenze di una clientela che opera in un contesto globalizzato e interdipendente dalle nuove tecnologie. I valori del Piano Strategico 2016-2018 sono la Condivisione, intesa quale sviluppo sinergico nella continuità per migliorare l’efficacia delle performance con l’obiettivo della fidelizzazione della clientela, l’Innovazione, intesa come rinnovamento nella continuità della missione aziendale con l’obiettivo della razionalizzazione per rendere più efficienti i processi attraverso le nuove piattaforme digitali e della multicanalità, la Coesione, intesa come coerenza nella modernità per la crescita responsabile e sostenibile del territorio. In tale direzione, la storia scritta dalla BCC dei Comuni Cilentani, negli ultimi dieci anni, testimonia che nonostante la grave crisi congiunturale, sono stati incrementati i finanziamenti verso Soci e clienti della Banca per circa 180 milioni di euro. Il grado di fiducia riscosso dal territorio di riferimento è dato dall’incremento, nello stesso periodo, della raccolta diretta per oltre 230 milioni di euro. Il patrimonio aziendale, in aumento di circa 21 milioni di euro, rappresenta la sintesi di una crescita equilibrata. La concretezza dell’azione di sostegno all’economia locale è confermata anche dalle ultime campagne commerciali: il plafond “azione impresa” di 25 milioni di euro messo a disposizione dei piccoli imprenditori, artigiani e commercianti, a distanza di soli quattro mesi ha registrato finanziamenti per oltre 12 milioni di euro con tagli molto frazionati. In conclusione: modernità ed innovazione ma nell’assoluto rispetto della tradizione e del valore della “persona”.

Ascolta i contributi dal meeting

 

12697275_812066525589261_7748825109546300759_o

IMG_1590-1

IMG_1591-1

IMG_1592-1

IMG_1594-1