Utilizza la versione mobile

Terremoto nel Centro Italia. Le BCC vicine alle popolazioni colpite con aiuti immediati e fondi per la ricostruzione.

Pubblicato il 29 agosto 2016 alle 12:41
 
 

Le Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane sono concretamente vicine alle popolazioni colpite dal violento sisma del 24 agosto.

La BCC di Roma, che ha una filiale ad Amatrice, è impegnata sin dalle prime ore successive alla prima scossa a portare soccorsi di vario genere alla comunità e prosegue il proprio servizio bancario attraverso un’altra propria filiale a Montereale.

A livello nazionale, Federcasse ha attivato – in collaborazione con le Federazioni Locali interessate (Lazio-Umbria-Sardegna e Marche) – una raccolta di fondi da destinare a iniziative di solidarietà a favore delle popolazioni colpite dal sisma.

A questo proposito è stato aperto un apposito conto corrente presso Iccrea Banca Spa, con la causale “Terremoto 2016 Centro Italia” presso il quale saranno convogliati i contributi di amministratori, dipendenti, soci, clienti delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane e di chiunque voglia contribuire a sostenere, attraverso l’impegno delle banche di comunità dei territori colpiti, l’opera di primo soccorso e ricostruzione.

Qui di seguito l’IBAN del conto corrente, intestato a Federcasse:

IT 56 T 08000 03200 00080 0032003

Si potrà effettuare la donazione anche attraverso il proprio Relax Banking applicando la procedura di seguito riportata

bcc_relaxbanking_terremoto_procedura

Comunicato Stampa

bcc_locandina_terremoto